50iniepoca

Reply

Ringhini

« Older   Newer »
view post Posted on 3/11/2008, 11:23 Quote
Avatar

Balarin Racing Team

Group:
Administrator
Posts:
15,088
Location:
Verona

Status:


...riguardo la ringhini in questa discussione:

http://50iniepoca.forumfree.net/?t=33675506

CITAZIONE (mba-ufo @ 31/10/2008, 02:12)
Questo un ringhini modificato da Giuliano Tabanelli,che lo utilizzava nel campionato italiano.
meccanica Ringhini secondo tipo (cilindro kreidler) e telaio penso GMC
dovrebbe esere del '77 perch nel '76 Tabanelli usava un Silvestri...

CITAZIONE (ennedue @ 31/10/2008, 11:33)
Ciao, grazie per le indicazioni.
E' effetivamente la moto di Giuliano Tabanelli, ma telaio e ciclistica sono sicuramente Succi...

Dato che stamane non ci sono moderatori, te lo dico io:
Non si possono fare commenti in questa sezione, solo foto e didascalie.
Dovresti anche scrivere una tua breve presentazione nella sezione apposita, andrebbe benissimo quella che hai gi scritto della discussione sul Minarelli corsa, ma nella sezione sbagliata.

Ciao e benvenuto

 
PM Email Web  Top
view post Posted on 4/11/2008, 15:27 Quote

Competizione

Group:
Administrator
Posts:
8,143

Status:


Ho messo due righe di commento alle foto della Ringhini, dato che venuto fuori anche il posto dove conservata. Quando c' qualche notizia sintetica e sicura, secondo me si pu scrivere.
Ciao ciao

PS: Claudio se ho scritto delle vaccate dimmelo..
 
PM Email  Top
view post Posted on 10/1/2009, 13:36 Quote

Codice

Group:
Member
Posts:
226

Status:


Complimenti Claudio per il tuo Ringhini!!!! davvero bellissimo...
Mi spieghi il discorso del cilindro girato??Sapevo della modifica fatta da Ieva sui Ringhini preparati da lui,ma non ero al corrente che anche lo stesso Ringhini apport poi questa modifica alle sue ultime moto..non sapevo neanche che eri stato tu il precursore di tale evoluzione...

Come mai la moto che hai li in soggiorno ha lo scarico alto e rivolto all'indietro e non girato in avanti????
Hai preferito rimetterla come era in origine???
 
PM Email  Top
view post Posted on 10/1/2009, 15:37 Quote
Avatar

Competizione

Group:
Member
Posts:
3,601

Status:


Bellissimi e preziosi i tuoi racconti Claudio!!!
Toglimi una curiosita': i travasi del Ringhini erano a base quadrata?
Questo perche' se hanno una pianta assimetrica (schiacciata) tipo i Minarelli non puoi ruotare il cilindro a meno di pesanti interventi sui carter.
Ciao.
 
PM Email  Top
view post Posted on 10/1/2009, 17:22 Quote
Avatar

Export

Group:
Member
Posts:
794
Location:
FAENZA (RA) ROMAGNA

Status:


Grande Claudio! Certo che era un bell'orgoglio per Bruno leggere il suo nome sulle carene di quel piccolo razzo
 
PM Email  Top
view post Posted on 11/1/2009, 01:02 Quote
Avatar

Codice

Group:
Member
Posts:
423

Status:


CITAZIONE (mba-ufo @ 10/1/2009, 12:36)
Complimenti Claudio per il tuo Ringhini!!!! davvero bellissimo...
Mi spieghi il discorso del cilindro girato??Sapevo della modifica fatta da Ieva sui Ringhini preparati da lui,ma non ero al corrente che anche lo stesso Ringhini apport poi questa modifica alle sue ultime moto..non sapevo neanche che eri stato tu il precursore di tale evoluzione...

Come mai la moto che hai li in soggiorno ha lo scarico alto e rivolto all'indietro e non girato in avanti????
Hai preferito rimetterla come era in origine???

Sui motori a due tempi,durante la fase di espansione bene che il pistone poggi sulla parete del cilindro dove si trova la luce di scarico perch li che trafila piu' facilmente il gas essendoci,per la presenza della luce stessa, minore superficie di contatto tra pistone e parete.Quindi se il senso di rotazione del motore in avanti, preferibile avere lo scarico posteriore in quanto la biella inclinandosi in avanti durante la rotazione dell'albero fa aderire il pistone sulla parete posteriore dove maggiormente necessaria la sua tenuta.I motori da corsa hanno sfruttato quasi sempre questo piccolo vantaggio quando possibile.Nei motori aspirati ad esempio cio' non sempre fattibile perch il carburatore andrebbe posto anteriormente ponendo dei problemi di alimentazione (nei kart lo fanno perch respirano attraverso una scatola di aspirazione regolamentata).Sulle moto con motore appeso e cilindro orizzontale come le kreidler lo scarico posteriore pone difficolt nel passaggio della marmitta nel telaio stesso.Tutte le Jamathi,le Derbi(quelle ufficiali),Malanca, Suzuki ,Morbidelli 50, Bridgestone,M.Z,Guazzoni,Ringhini,avevano lo scarico posteriore.Erano tutti motori per di vecchia generazione,quando le tolleranze erano ampie e quindi il problema era rilevante.Con l'avvento dei riporti ceramici sulle canne d'alluminio e le relative minime tolleranze tra pistone e cilindro il vantaggio divenuto quasi inesistente e infatti tutta la serie Morbidelli-MBA,Minarelli,Garelli avevano motori con scarico anteriore.
Unica eccezione l'Aprilia che prima dell'RSA aveva comunque lo scarico posteriore.
Il motore di Claudio andava meglio con lo scarico anteriore,ma come ci ha detto lui stesso stato il completo rifacimento dell'espansione e non certo il cilindro ruotato in avanti a migliorare le cose.
 
PM Email  Top
view post Posted on 11/1/2009, 16:11 Quote

Codice

Group:
Member
Posts:
226

Status:


avete qualche notizia del Ringhini 80?
So che qualche esemplare stato costruito...
il mio amico Mario ha la ciclistica di un ringhini 80...il motore stato poi trapiantato su un telaio Golinelli...entrambe le moto erano di Pacioni...
 
PM Email  Top
view post Posted on 11/1/2009, 16:38 Quote

Codice

Group:
Member
Posts:
226

Status:


cio,in poche motore si riutilizzava tutto il carter motore del 50 e si sostituiva solo la termica...
in effetti anche a me non tornavano i conti per un motore ringhini 80...
 
PM Email  Top
view post Posted on 15/6/2009, 17:57 Quote

Competizione

Group:
Member
Posts:
5,564

Status:


in che senso a girare la marmitta fu il primo? ma non era una specie di guazzoni il ringhini.....
 
PM Email  Top
view post Posted on 16/6/2009, 22:13 Quote

Codice

Group:
Member
Posts:
226

Status:


CITAZIONE (miss50 @ 16/6/2009, 21:27)
all inizio poi in colaborazione con jeva girarono il cilindro,basta vedere il servizio come documenta paolo scalera su motosprint in prova col ringhini di alberto .bacini miss50

ho sotto al naso il numero di motosprint a cui ti riferisci (gennaio 1978)
Il ringhini in prova del pilota junior Paparazzo..L'articoletto di Paolo Scalera,ha un titolo che tutto un programma:"IL SIBILO A 16000 GIRI".. :D
tra le varie cose dell'articolo spicca questa frase:
"Il motore Ringhini,che gi un elaborazione su kreidler, stato ulteriormente modificato da Alberto Jeva,in collaborazione con Eddy Rossi.Il cilindro stato modificato per portare lo scarico in avanti e le luci di travaso supplementare in posizione pi favorevole.
no scritto da nessuna parte che Jeva fu il primo a proporre questa modifica per il Ringhini..

Oggi ho anche scovato il numero di motosprint di cui parla Claudio,quello dove riportata la sua caduta al mugello e con sotto la vignetta "non distruggetemi le reti" :D
dell'ottobre 1977.
 
PM Email  Top
view post Posted on 17/6/2009, 10:21 Quote

Competizione

Group:
Member
Posts:
5,564

Status:


io pensvo che la guazzoni fosse stata la prima a girare i cilindri e che all epoca ringhini lavorasse per guazzoni
 
PM Email  Top
view post Posted on 17/6/2009, 11:44 Quote
Avatar

Giuseppe

Group:
Member
Posts:
1,682
Location:
Catania

Status:


CITAZIONE (patrik1978 @ 17/6/2009, 10:21)
io pensvo che la guazzoni fosse stata la prima a girare i cilindri e che all epoca ringhini lavorasse per guazzoni

La guazzoni di sucuro stata la prima moto di serie e venduta al pubblico a disco rotante e cilindro girato, nelle competizioni potrebbe non essere stata la prima, non lo so.
Saluti
Giuseppe
 
PM Email  Top
view post Posted on 17/6/2009, 13:14 Quote
Avatar

Convalescenza finita

Group:
Moderator
Posts:
5,176
Location:
Dolomiti per nascita, ma a Roma dal 1959

Status:


Non fate confusione!
Cilindro girato, quando si parla di Ringhini o Guazzoni quando la marmitta parte in avanti, perch originariamente andava indietro. Rileggete se non avete capito e lasciate parlare gli interessati. Scusate il tono, ma a volte vengono fatti un sacco di interventi inutili; se solo si leggessero bene quelli precedenti .....
Maurizio
 
PM Email  Top
view post Posted on 18/6/2009, 00:42 Quote

Codice

Group:
Member
Posts:
226

Status:


CITAZIONE (miss50 @ 17/6/2009, 14:20)
quando ennio compro las moto da alberto era girata da tempo la marmottaaaaaa.kissini miss50

Per favore,potresti tradurre questa frase in aramaico antico per noi poveri mortali...butti li delle affermazioni che non hanno ne capo ne coda.
chi sarebbe Ennio? E Alberto??
un po' di particolari in pi non guasterebbero,non credi?
 
PM Email  Top
view post Posted on 21/6/2009, 16:41 Quote

ettoiffi

Group:
Member
Posts:
1,239
Location:
lombardia..lecco

Status:


CITAZIONE (claudio fc2 @ 10/1/2009, 18:46)
i travasi nei carter erano stati saldati e rifatti per adeguarli al nuovo verso, poi essendo il cilindro kreidler aveva come poi tutti i cilindri gp i travasi supplementari dietro, anche li chiuso i vecchi e riaperti i nuovi, di bello o di brutto che nei carter ringhini c'era tanto materiale, non badavano a spese nell'alluminio,
per quanto riguarda bruno, aveva lavorato tutto agosto per prepararlo per le finali, per fare la curva della marmitta, che poi al banco era venuto fuori che il segreto era tutto li', aveva preso delle curve da marmitta da macchina, tagliate poi tantissime fette di salame e saldate assieme, non ti dico le vesciche che aveva nelle mani. ma quando lo provammo la' in campagnia si senti subito la differenza. a misano alla prima dopo le prove vennero tutti a fargli i complimenti, e anche dopo si sono proposti in tanti per dargli il loro motorino. ha fatto un capolavoro anche nel derby, mettendo su la kroober al posto dell'accensione originale, ma sul lato sx, dove c' il carburatore. quel motore ora lo ha gnani e anche lui rimasto dal lavoro fatto. ha fatto tante cosine interessanti, solo che come tutti i maghi a volte strano. ultimo il mio disco rotante senza stucco o saldature, e poi riuscito a mettere un'accensione selettra con mozzo e tutto nel disco, nessuno fino ad ora lo aveva fatto mantendo carburatori grossi e vicini al disco, e senza modificare nessun organo principale, tipo alberi motore ecct., il collettore di aspirazione lo ha ricavato dal pieno a mano. nei cilindr ci ricava travasi portanti e non ciechi. con una facilita' non comune. fare buster o travasi ciechi nei canna cromata ok, ma ricavarne fino a 4 aperti dal carter non facile, solo a parole facile,

sante parole ..io non sono per niente buono ..se non e' roba troppo riservata ci faresti vedere qualcosa?sono semplicemente curiosissimmo di natura
 
PM  Top
15 replies since 3/11/2008, 11:23
 
Reply